PROGETTI DI RICERCA

Servizi ecosistemici e pianificazione territoriale

Valorizzazione dei principi della economia circolare nella gestione dei rifiuti urbani ed assimilati in Emilia-Romagna

Titolo completo: Valorizzazione dei principi della economia circolare nella gestione dei rifiuti urbani ed assimilati in Emilia-Romagna

ATERSIR- Agenzia Territoriale dell’Emilia-Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti, nell’ambito della gestione dei rifiuti e, basandosi sulla gerarchia definita dall’UE che pone al centro l’elaborazione di piani, programmi e azioni finalizzate alla riduzione e valorizzazione – secondo i sistemi di economia circolare – di potenziali risorse presenti, avvia l’attivazione di un gruppo di ricerca multidisciplinare in grado di trattare scientificamente la tematica mediante conoscenze di ingegneria ambientale, di scienze socio-economiche e giuridiche.

La transizione verso un’economia più circolare a sostegno di una crescita sostenibile è al centro dell’agenda per l’efficienza delle risorse, stabilita nell’ambito della strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.  Nei sistemi di economia circolare i prodotti mantengono il loro valore aggiunto il più a lungo possibile riducendo al minimo la produzione di rifiuti. Quando un prodotto raggiunge la fine del ciclo di vita, le risorse restano all’interno del sistema economico, in modo da poter essere riutilizzate più volte a fini produttivi e creare così nuovo valore.

Obiettivi

Obiettivo del Progetto è di approfondire e accrescere in materia di economia circolare ciò che risulta di diretto interesse per le proprie attività, sviluppando un percorso di studio e ricerca che tenda ad evidenziare le modalità volte a valorizzarne i concetti chiave nella logica di migliorare i propri risultati gestionali.

Attività

Le attività promosse dal Progetto per il raggiungimento degli obiettivi preposti sono:

  • elaborazione di uno schema di “Regolamento di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati” da sottoporre all’approvazione del Consiglio di Ambito;
  • individuare le giuste iniziative per la promozione del compostaggio domestico e di comunità;
  • definire le modalità per prevenire la produzione di rifiuti in ambito di pratiche sportive;
  • fornire indicazioni operative per ridurre lo spreco di cibo;
  • definire gli indirizzi per il riciclo di beni e prodotti;
  • fornire indicazioni operative per incrementare i tassi di raccolta dei RAEE di origine domestica.

Risultati attesi

Attività di analisi ed approfondimento di percorsi sperimentali con particolare riguardo ai temi di sostegno dell’economia circolare, di riduzione della produzione dei rifiuti urbani, di riuso dei beni a fine vita e di potenziamento della raccolta differenziata. 

Articoli del BLOG correlati

Nessun risultato

La pagina richiesta non è stata trovata. Affina la tua ricerca, o utilizza la barra di navigazione qui sopra per trovare il post.