Ancora un successo per il progetto NèB, recensito ora anche dall’IUCN

L’Unione internazionale per la conservazione della natura, meglio conosciuta con la sigla inglese IUCN (International Union for the Conservation of Nature), è una organizzazione non governativa internazionale con sede in Svizzera, considerata come «la più autorevole istituzione scientifica internazionale che si occupa di conservazione della natura», con la finalità di supportare la comunità internazionale in materia ambientale svolgendo un ruolo di coordinamento e di scambio di informazioni fra le organizzazioni membri in un’epoca in cui tale settore era ancora in fase di sviluppo e la maggior parte dei paesi del mondo non possedeva ancora dei processi di confronto istituzionale per la tutela ambientale.

Il 5 dicembre l’IUCN  ha pubblicato sul proprio sito istituzionale un articolo in cui descrive il nostro progetto “NèB – Natura e Benessere” rappresentandolo come buona prassi e descrivendolo nel modo seguente:

ENG

A pilot project for enhancing measures on children’s health has been launched in 2018 by the Italian Ministry of Public Health. Focused on the great number of scientific evidences testifying the total connection between ecosystem services, biodiversity and human health, the project is spreading, for the first time in Italy, the #NatureForAll CEC-WCPA campaign and implementing guidelines and practices proposed by the Children&Nature Network worldwide.

The partners involved are the Italian National Health Institute, CURSA (University Consortium for the Socioeconomic Research and Environment) and the Epidemiology Department of Lazio Region.

Named “NèB – Natura è Benessere” (Nature IS Wellbeing), the project is based on scientific researches and on international campaigns, such as the COHAB initiative of CBD-COP10; Healthy Parks Healthy People the 2008, 2012, 2016 editions of IUCN WCC, the UNEP-CBD-WHO work carried out in 2015 on biodiversity and human health and the IUCN CEC “NatureForAll” global.

“NèB” considers the urgent need to remedy the detachment from Nature shown today by too many children and young people: a worrying reality, implying the increasing of many physical and mental diseases and distress in youths, definitely confirmed by science.

NèB is a unique project for Italy. Its main objective is to promote the knowledge of the healthy benefits of green spaces for children. Interacting with natural environments allow children to learn by doing, experimenting and learning a plurality of cognitive strategies through a continuous and multiform process of logical openness, developing skills related to emotion, non-verbal and spatial communication. As reported at the XIII Conference of the Parties in Cancun, the biodiversity benefits human health by underpinning ecosystem functioning and resilience provision of essential ecosystem services and by providing options for adapting to changing needs and circumstances, and to climate change. Moreover, biodiversity in urban environments contributes creating wellbeing by stimulating physical exercise, providing clean air and improving mental wellbeing. When outside and surrounded by nature, children experience an ever-changing and free-flowing environment stimulating all the senses: outdoor play fosters children’s intellectual, emotional, social and physical development.

An objective addressed by CURSA is to implement communication campaigns to the public, to promote the importance of the relationship between nature, biodiversity, human health and children’s cognitive development, carrying out training and CEPA initiatives for the widest audience of social actors. At the same time, the goal is also to promote awareness on these issues among decision-makers in the relevant sectors and at different level of government.

The NèB character, a kid made by dirt and vegetation who is crossed by a network that connects knots – or neurons – and that infuses wellbeing into the body, was drawn by Aurora (Dawn, sunrise, in Italian…), 9 years old: it has been determined, by the NèB project management board, to use it as the official brand and “mascot” of this Italian important campaign, to spread an extraordinary commitment for children’s health that will continue in time and will hopefully stimulate the support of Communities and Administrators.

ITA

“Un progetto pilota per migliorare le misure sulla salute dei bambini è stato lanciato nel 2018 dal Ministero della sanità pubblica italiano. Focalizzato sul gran numero di evidenze scientifiche che testimoniano la connessione totale tra servizi ecosistemici, biodiversità e salute umana, il progetto sta diffondendo, per la prima volta in Italia, la campagna #NatureForAll CEC-WCPA e implementando le linee guida e le pratiche proposte dal Children & Nature Network In tutto il mondo.

I partner coinvolti sono l’Istituto Nazionale di Sanità, il CURSA (Consorzio universitario per la ricerca socio-economica e l’ambiente) e il Dipartimento di epidemiologia della Regione Lazio.

Denominato “NèB – Natura è Benessere”, il progetto si basa su ricerche scientifiche e su campagne internazionali, come l’iniziativa COHAB di CBD-COP10; Healthy Parks Healthy People le edizioni 2008, 2012, 2016 di IUCN WCC, il lavoro UNEP-CBD-WHO svolto nel 2015 su biodiversità e salute umana e il CEC IUCN “NatureForAll” globale.

“NèB” considera l’urgente necessità di porre rimedio al distacco dalla Natura mostrato oggi da troppi bambini e giovani: una realtà preoccupante, che implica l’aumento di molte malattie fisiche e mentali e l’angoscia nei giovani, sicuramente confermata dalla scienza.

NèB è un progetto unico per l’Italia. Il suo obiettivo principale è promuovere la conoscenza dei benefici salutari degli spazi verdi per i bambini. Interagire con gli ambienti naturali consente ai bambini di imparare facendo, sperimentando e imparando una pluralità di strategie cognitive attraverso un processo continuo e multiforme di apertura logica, sviluppando abilità legate all’emozione, alla comunicazione non verbale e spaziale. Come riportato alla XIII conferenza delle parti a Cancún, la biodiversità apporta benefici alla salute umana sostenendo il funzionamento degli ecosistemi e la fornitura di resilienza dei servizi essenziali degli ecosistemi e offrendo opzioni per adattarsi alle mutevoli esigenze e circostanze e ai cambiamenti climatici. Inoltre, la biodiversità negli ambienti urbani contribuisce a creare benessere stimolando l’esercizio fisico, fornendo aria pulita e migliorando il benessere mentale. Quando fuori e circondati dalla natura, i bambini sperimentano un ambiente sempre mutevole e libero che stimola tutti i sensi: il gioco all’aperto favorisce lo sviluppo intellettuale, emotivo, sociale e fisico dei bambini.

Un obiettivo affrontato dal CURSA è quello di implementare campagne di comunicazione al pubblico, per promuovere l’importanza del rapporto tra natura, biodiversità, salute umana e sviluppo cognitivo dei bambini, realizzando iniziative di formazione e per il più vasto pubblico di attori sociali. Allo stesso tempo, l’obiettivo è anche quello di promuovere la consapevolezza su questi temi tra i responsabili delle decisioni nei settori pertinenti e ai diversi livelli di governo. Il personaggio di NèB, un ragazzino fatto di terra e vegetazione che è attraversato da una rete che collega nodi – o neuroni – e che infonde benessere nel corpo, è stato disegnato da Aurora (Dawn, sunrise, in italiano …), 9 anni: è stato determinato, dal consiglio di gestione del progetto NèB, di usarlo come marchio ufficiale e “mascotte” di questa importante campagna italiana, per diffondere uno straordinario impegno per la salute dei bambini che continuerà nel tempo e sperabilmente stimolerà il sostegno delle Comunità e degli amministratori.

Per ulteriori informazioni contattare: Maurilio Cipparone – DNA Team Leader di CURSA e Angela Tavone – DNA Team di CURSA.