Cooperazione internazionale

Il CURSA, soprattutto attraverso specifiche attività di progettazione (LIFE, SEE, IPA, EURPEAID, ecc.), ma anche attraverso la promozione di rapporti con enti pubblici e imprese all’estero, ha intessuto una fitta rete di rapporti di cooperazione.

Attualmente il CURSA è presente:

 

  • nei Balcani, specialmente nei paesi in fase di candidatura per l’Ingresso nell’Unione Europea, per progetti tesi all’allineamento di regimi normativi e condizioni ambientali agli standard UE, dove sono state altresì finanziate borse di studio e progetti di collaborazione;
  • nei Paesi del Bacino del Mediterraneo, tra cui Egitto e Palestina, per supportare il processo di «low carbon strategy» con iniziative nel settore del risparmio energetico e della diffusione delle fonti rinnovabili di energia;
  • in Sud America, con iniziative in Argentina e Brasile riguardanti l’avvio di rapporti nei settori della tutela e valorizzazione della biodiversità e della gestione delle aree protette (Argentina) e della bioenergia e della integrazione sostenibile delle filiere agroenergetiche e agroalimentari;
  • nei Paesi della Asia Centrale, per rafforzare la capacità istituzionale e tecnica nella gestione dei rischi e delle opportunità connesse ai cambiamenti climatici, supportando l’attuazione degli impegni assunti riguardanti il Protocollo di Kyoto.