Dieta mediterranea patrimonio immateriale dell'umanità: 1° incontro pubblico


Il Consorzio Universitario per la Ricerca Socioeconomica e l’Ambiente (CURSA) promuove una serie di incontri pubblici sul territorio nazionale, per presentare i valori fondanti di Dieta Mediterranea Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità UNESCO e favorire la valorizzazione di questo elemento: il primo appuntamento è a Viterbo, venerdì 23 maggio 2014:

STRATEGIE ED AZIONI PER LA TUTELA E LA VALORIZZAZIONE DELL’ELEMENTO UNESCO
Un patrimonio immateriale per lo sviluppo dei territori rurali

23 Maggio 2014 - ore 9.00 - 13.30
Aula Magna Polo Didattico di Agraria
Via San Camillo de Lellis snc, Viterbo

 - INCONTRO PUBBLICO -

Programma

9.00 Registrazione partecipanti
9.15 Saluti del Magnifico Rettore Alessandro Ruggieri e del Sindaco di Viterbo Leonardo Michelini
9.30 Introduce il Direttore del DIBAF Giuseppe Scarascia Mugnozza
9.45 Interventi - Coordina Silvio Franco - DEIM
10.00 Il riconoscimento della Dieta Mediterranea Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità: tra tutela e valorizzazione dell’Elemento Alessandro Zagarella - CURSA
10.20 Dieta Mediterranea e impatto ambientale Mauro Moresi - DIBAF
10.40 Dieta Mediterranea e infiammazione Niccolò Merendino - DEB
11.00 Dieta Mediterranea e comunicazione Giuseppe Sallemi - MIPAAF 

11.20 Tavola Rotonda – Modera Riccardo Valentini - DIBAF

Intervengono:

Alberto Cardarelli - Presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi eForestali di Viterbo
Riccardo Cotarella - Presidente Assoenologi, DIBAF
Luca Falasconi - Ricercatore Università Alma Mater Studiorum Bologna
Giovanni Iapichino - Responsabile sportello Tuscia Viterbese Cefas-CCIAA
Alberto Valentini - Imprenditore Agricolo
12.30 Discussione ed interventi dalla platea
13.30 Light lunch

Comunicato stampa 15/5/14  (PDF)
Comunicato stampa 26/5/14 (PDF)
Locandina (PDF)

DIETA MEDITERRANEA: UN PATRIMONIO IMMATERIALE  PER LO SVILUPPO DEI TERRITORI RURALI

Strategie ed azioni per la tutela e la valorizzazione dell’elemento UNESCO

Gli incontri pubblici hanno un duplice obiettivo: da un lato, informare i territori circa i valori attribuiti all’Elemento Dieta Mediterranea ed il ruolo delle comunità emblematiche, secondo quanto indicato nel dossier UNESCO; dall'altro, offrire alle realtà locali un'occasione per identificare e condividere potenziali azioni con cui tutelare e valorizzare l’Elemento Dieta Mediterranea, in una logica di stimolo allo sviluppo integrato territoriale.

Il CURSA è stato incaricato dal Ministero delle Politiche Agricole Agroalimentari e Forestali (MIPAAF) dell'elaborazione di un piano operativo per la valorizzazione della Dieta Mediterranea Patrimonio dell’Umanità UNESCO.
A compimento dell’attività progettuale, il CURSA di concerto con il Mipaaf ha definito delle linee guida per agevolare i processi di sensibilizzazione e divulgazione relativi all’Elemento UNESCO, coerenti con quanto identificato dall’organismo internazionale e condivisi con gli altri paesi del Mediterraneo coinvolti: Spagna, Grecia, Croazia e Marocco.

In quest'ottica, il CURSA ha organizzato gli incontri pubblici con cui presentare i valori fondanti dell’Elemento Dieta Mediterranea a cittadini, imprese, filiere agroalimentari, mondo associativo, istituzioni locali e comunità rurali, per promuovere una riflessione partecipata con gli stakeholder relativamente alla valorizzazione di questa ricchezza peculiare del nostro ambiente e della nostra società. I prossimi eventi saranno a breve pubblicati su questo sito web.

Due le fasi di ogni evento:

  • Nella prima vengono presentati i risultati della ricerca sul valore sociale e culturale dell’Elemento e il relativo quadro normativo, nonché gli aspetti nutrizionali ed ambientali connessi alla produzione e consumo di cibo in ambito mediterraneo
  • La seconda è dedicata al confronto tra diversi stakeholder locali, coinvolgendo testimoni di iniziative emblematiche dell’approccio Dieta, con la finalità di veicolare nuove prospettive di integrazione tra storia, cultura, società e produzione agroalimentare per lo sviluppo sostenibile per i territori.


Gli eventi sono promossi in collaborazione con il Dipartimento per la Innovazione dei sistemi Biologici, Agroalimentari e Forestali DIBAF dell’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo.

INFO
cursa@cursa.it

Tel. 06 44 51 707
Fax. 06 44 36 04 33


 

 

Biodiversità Clima ed energia Sviluppo sostenibile Pianificazione Agricoltura Gestione integrata