Contabilità ambientale dei Parchi: esce 'Il nostro capitale' a cura del CURSA


copertina volume Il nostro capitaleEsce in libreria il volume Il nostro capitale. Per una contabilità ambientale dei Parchi Nazionali italiani a cura di Davide Marino. Il quinto volume realizzato dal CURSA per la collana Uomo e Ambiente di Franco Angeli, pubblicato nel novembre 2013, è la prima applicazione su vasta scala della metodologia di valutazione d’efficacia MEVAP. Tale studio vuole rappresentare un contributo nell’ambito delle politiche internazionali sulla biodiversità e le aree protette.

Per maggiori informazioni sul testo: indice e introduzione (PDF)

IL NOSTRO CAPITALE. Per una contabilità ambientale dei Parchi Nazionali italiani

Il lavoro di ricerca illustrato nel volume IL NOSTRO CAPITALE rappresenta la prima applicazione su vasta scala della metodologia di valutazione d’efficacia MEVAP, il cui Manuale applicativo è stato pubblicato nel 2012 nella collana Franco Angeli editore. Tale studio vuole rappresentare un contributo nel solco delle politiche internazionali di biodiversità e aree protette. In particolare durante la X Conferenza delle Parti della Convention on Biological Diversity (Negoya, 2010) è stato adottato il Piano Strategico per la Biodiversità 2011-2020 che include i 20 Aichi Targets in cui particolare rilevanza è attribuita all’attuazione di sistemi efficaci di gestione per rafforzare la conservazione della biodiversità e dei servizi eco sistemici (11° Aichi Targhet) .

Inoltre si vuole offrire uno spunto di riflessione nell’ambito del dibattito in corso in sede IUCN, ed in particolare per il World Parks Congress, previsto nel 2014, in cui saranno stabiliti nuovi e migliori standard per una gestione efficace delle aree protette a livello mondiale. In tale ambito sarà presentata le Green List ossia l’elenco delle aree protette che hanno rispettato gli obiettivi di conservazione e favorito una gestione ed una governance equa.
Diffondere la prassi della valutazione e spronare il dibattito scientifico verso la diffusione di metodologie di gestione adattiva è infatti un passo fondamentale per ottimizzare le politiche e le pratiche gestionali e conseguire gli obiettivi di tutela a cui le aree protette, attraverso la loro istituzione, sono chiamate a rispondere.


DAVIDE MARINO

E' Professore di Estimo e Contabilità Ambientale presso il Dipartimento di Bioscienze e Territorio dell’Università del Molise ed è Presidente del CURSA – Consorzio Universitario per la Ricerca Socioeconomica e per l’Ambiente. Svolge attività di ricerca scientifica nei settori dell’economia agraria e dell’economia ambientale, occupandosi in modo specifico di valutazione di efficacia delle politiche agrarie, ambientali e agro ambientali, di sviluppo locale sostenibile, di analisi della spesa pubblica, di governance delle aree protette, di analisi e gestione del paesaggio.


 

 

Biodiversità Clima ed energia Sviluppo sostenibile Pianificazione Agricoltura Gestione integrata