Protocollo di Intesa per lo sviluppo di un programma strategico per la formazione e la ricerca sull’interpretazione del patrimonio ambientale


Protocollo di Intesa per lo sviluppo di un programma strategico per la formazione e la ricerca sull’interpretazione del patrimonio ambientale e culturale (Heritage Interpretation) – l’educazione e la comunicazione ambientale. 

L’ accordo stipulato tra CURSA – Consorzio Universitario per la ricerca Socioeconomica e per l’Ambiente e AIGAE – Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche, ha lo scopo di promuove la diffusione dei principi e delle tecniche di Interpretazione del Patrimonio Ambientale e CulturaleHi in Italia, mediante l’attuazione di progetti e di azioni finalizzate alle attività di ricerca, formazione e comunicazione. 

L’ Interpretazione del Patrimonio Ambientale e Culturale (Heritage Interpretation) è una disciplina diffusa in molti Paesi del mondo, con rappresentanza a livello paneuropeo nell’Associazione Interpret Europe; per metodologia, conservazione, gestione e valorizzazione del patrimonio si fonda su principi codificati e adottati dall’ICOMOS (International Council Of Monuments and Sites) dell’ UNESCO.

Principi e tecniche di tale disciplina rivestono particolare importanza all’interno degli obiettivi strategici dell’Unione Europea 2014-2020 e sono contenuti all’interno dei programmi in materia di gestione e conservazione del patrimonio naturale e culturale. Per peculiarità, obiettivi e modalità di applicazione  possono costituire un valido strumento per l’implementazione delle Direttive per la conservazione della Biodiversità e la gestione delle risorse naturali e culturali in materia di sviluppo sostenibile.

Di recente l’ Interpretazione del Patrimonio Ambientale e Culturale ha interessato l’Italia e in particolar modo quei siti di elevata qualità ambientale, quali ad esempio le Aree Protette,  rappresentando una valida risposta alle richieste di rinnovamento in settori con notevole potenziale di sviluppo e, grazie alla diffusione di nuove professionalità, costituire un volano ai fini occupazionali e di pianificazione dei processi di sviluppo locale in territori marginali.

In questo scenario e con queste finalità, obiettivo dell’intesa siglata è favorire lo sviluppo delle tecniche HI in Italia, attraverso l’attuazione di programmi e iniziative di alta formazione, ricerca e sperimentazione con il coinvolgimento del più ampio orizzonte di attori sociali e del mondo dell’innovazione, favorendo così lo sviluppo di azioni e iniziative utili alla formazione professionale di alto livello e all’aggiornamento continuo delle guide ambientali ed escursionistiche, pilastri fondanti per la diffusione della disciplina in Italia.  


 

 

Biodiversità Clima ed energia Sviluppo sostenibile Pianificazione Agricoltura Gestione integrata